Nelle immediate vicinanze dell’area scorre il fiume Piave e partono alcuni tra i più belli percorsi naturalistici della zona: il percorso delle Volpere si sviluppa verso ovest lungo il terrazzo roccioso affacciato sul Piave passando per il Passo Barca, punto in cui l’alveo del Piave e’ stretto e permetteva un agevole passaggio dei traghetti verso l’altra sponda.

A pochi chilometri, il percorso delle Fontane Bianche di Fontigo, che permette di osservare le più interessanti emergenze naturalistiche all’interno dell’Oasi. L’acqua ha una temperatura costante, intorno ai 13 gradi e il tracciato si snoda tra specchi d’acqua con risorgive e macchie arboree.

L’oasi è gestita dal circolo Legambiente di Sernaglia della Battaglia, in concessione dal Genio Civile di Treviso.
Si possono visitare anche i Palu’, zona paludosa bonificata intorno al 1200 per opera dei frati benedettini della vicina abbazia di S. Bona di Vidor e oggi raro esempio di paesaggio a ‘bocage’ perfettamente conservato.
Sempre nei dintorni, resti di Ponti Romani e l’Isola dei Morti, teatro della battaglia finale della Grande Guerra e quindi luogo della memoria per eccellenza.

Passeggiate d’autunno 2016 – QUARTIER DI PIAVE: DOVE STORIA, NATURA E CULTURA SI INCONTRANO
Ogni domenica mattina passeggiate con le guide di Legambiente Sernaglia alla scoperta del Quartier di Piave (attività su prenotazione mandando una mail a mediapiave@libero.it, consultare il programma delle passeggiate nel facebook:

https://www.facebook.com/legambiente.sernaglia/

A PIEDI:

Le Volpere e le Fontane Bianche (percorso naturalistico tra specchi d’acqua di risorgiva in un’oasi di pace) Le tracce della storia a Falze': Ponti Romani, bunker della Grande Guerra, le Fornaci

IN BICI:

Verso i Palu’ (area di bonifica benedettina intrisa di simbolismi religiosi) L’Isola dei Morti: teatro della Grande Guerra

1401906291_4620

IN AUTO:

La zona si trova nella zona delle colline del Vino Prosecco. A pochi km Conegliano Veneto, Vittorio Veneto, l’Abbazia di Follina e quella di Vidor, il borgo antico di Cison con il Castello Brandolini e la sua via dell’acqua.
Nelle immediate vicinanze da visitare l’Antico Molinetto della Croda di Refrontolo, il Castello di Collalto e di San Salvatore, il Montello (gioiello naturalistico).

6295556

 

il_molinetto_della_croda_photo_by_cristian_basso

Possibilità di acquisto di vini tipici quali Prosecco, Cartizze, Refrontolo Passito o assaggiare il vino tipico locale Clinton.
A due passi, piscina scoperta ‘Plavilandia’ e ampia offerta enogastronomica e agrituristica.

Source: http://www.caravanecamper.net/