Eventi

Passeggiate autunnali 2014

Ecco a voi il programma delle passeggiate autunnali!!!

Scaldate i muscoli, mettete in moto i piedi e buona camminata con Legambiente Sernaglia!!!

 

ECOESTATE – centro estivo naturalistico!!!

FESTA DEGLI AQUILONI!!! DOMENICA 25 MAGGIO

Carissimi amici, come ogni anno vi aspettiamo numerosi alla FESTA DEGLI AQUILONI per passare con noi momenti di gioco e serenità… per tutta la giornata laboratori di costruzione aquiloni e di creatività “Ricicliamoci”…. in più quest’anno al pomeriggio si va a caccia di erbe officinali nei Palù. Non perdetevi questa splendida occasione!!!

FONTANE BIANCHE: NATURA SENZA BARRIERE

Grandi novità per le Fontane Bianche!!! Vi aspettiamo numerosi domenica 13 aprile ore 14.30 per scoprire assieme tutti i nuovi lavori di miglioramento all’accessibilità del percorso fatti in quest’ultimo periodo. Ai presenti verrà inoltre distribuita la cartina dei percorsi del medio corso del fiume Piave, per tante passeggiate sicure, immersi nella bellezza del nostro territorio.

Passeggiate Primavera 2014

Ecco a voi le tradizionali passeggiate di primavera!!!

Pronti per riscoprire i posti vicino a casa?

Buona camminata!!!

Salubrità dei raccolti e dei consumatori: una sfida attuale

 

“Salubrità dei raccolti e dei consumatori: una sfida attuale”

Relatori:
Dott.ssa Fiorella Belpoggi
Direttore del “Centro di Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni” dell’Istituto Ramazzini di Bologna.

On.le Andrea Zanoni
Deputato al Parlamento Europeo
Membro della “Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare”.

La cittadinanza è invitata – Ingresso Libero

 

Giovedì 6 marzo 2014

ore 20.30

Sala polifunzionale comunale in Piazza Martiri della Libertà – Sernaglia della Battaglia

Conversazione con Mario Vigiak, autore di “Gente di Dalmazia”. Tra cronaca e storia

Mario Vigiak è nato a Zara nel 1937, la sua esperienza di esule lo ha costretto molte volte a riflettere sul tema dell’identità personale e culturale. Parlando della storia della Dalmazia ci aiuterà a capire come sia stata nel passato una regione caratterizzata dalla convivenza pacifica fra etnie diverse. Il titolo della serata
“Definizione di identità: quante storie” invita da una parte a non considerare in modo rigido e retorico il concetto di identità, dall’altra richiama l’idea del complesso intreccio di storie personali e di influenze presenti in tutte le culture.

Viviamo in un periodo di trasformazioni che riguardano l’ambiente in cui viviamo, il modo di parlare, la composizione delle nostre comunità, i valori e le tradizioni di riferimento. Per andare avanti cercando di gestire questi cambiamenti – senza limitarci a subirli in modo rassegnato – non possiamo dimenticare il passato dei nostri nonni e genitori, mentre dobbiamo valorizzare le particolarità dei luoghi e tutelare l’ambiente naturale che fa da contrappunto all’armonia della nostra vita. Nello stesso tempo dobbiamo saperci aprire e confrontare con altre realtà, umane e tecnologiche; ci si impongono scelte consapevoli per definire la nostra identità che, anche se non lo vogliamo, sarà tuttavia in progressiva trasformazione, pena l’inaridimento.

PerLePrealpi

PerLePrealpi – Giornata dei Sentieri – Domenica 27 ottobre 2013 

Ecco a voi l’album dell’evento PerLePrealpi, una camminata “comunitaria” lungo tutte le nostre Prealpi (ma con puntatine anche verso la pianura), con lo scopo di sistemare la segnaletica lungo i percorsi stessi e raccogliere qualche rifiuto abbandonato in estate…Ma PerLePrealpi non è stato solo una passeggiata di persone attente all’ambiente, è stato una dimostrazione d’amore nei confronti del nostro territorio, un’unione di gruppi che non si conoscevano a fondo ma che hanno lo stesso obiettivo, segnale forte che si può fare tanto per aiutare il nostro territorio che da sempre ci accoglie. Si può fare tanto da soli, ma soprattutto INSIEME. Grazie a tutti!

 

I rappresentanti di varie associazioni del territorio hanno organizzato per il prossimo 27 ottobre una giornata dedicata ai sentieri delle Prealpi nella quale contemporaneamente i camminatori percorreranno vari itinerari compresi fra Caneva e Segusino. I messaggi dell’iniziativa sono il rispetto e la valorizzazione del paesaggio, pertanto durante le escursioni si svolgerà la pulizia dei sentieri con la raccolta dei rifiuti abbandonati durante l’estate.

Esistono vari gruppi che si occupano, ciascuno nel proprio ambito, della riscoperta e della manutenzione dei sentieri. Il loro meritevole lavoro è poco conosciuto dagli escursionisti e dai “colleghi” di altre zone delle Prealpi.

Giovanni Carraro, attraverso le sue due recenti guide sulle Prealpi Trevigiane, ha offerto al grande pubblico una chiara visione del valore delle nostre montagne: un tesoro di natura, di storia, di cultura e tradizione. Questo lavoro di divulgazione ha permesso la conoscenza reciproca di molte persone che hanno in comune un forte legame con la loro valle o il loro borgo. Non tutti sanno che l’arco prealpino trevigiano, non sempre valorizzato perché sopraffatto da vette dolomitiche più vocate, ha in sé un bagaglio di storia notevole ed un patrimonio di oltre 800 km di sentieri.

Da qui è nata l’idea di PerLePrealpi: una iniziativa, basata sulla collaborazione di persone e gruppi, che vuole essere un invito corale a vivere e prendersi cura delle nostre Prealpi per portare in alto il loro valore.

La proposta è stata finora accolta da una ventina di associazioni di volontari che si sono rese disponibili a guidare il pubblico su altrettanti percorsi sia collinari che di montagna, sia semplici che impegnativi. I comuni di Cison di Valmarino e di Refrontolo sono stati i primi a dare il proprio patrocinio all’evento, ma, oltre ad essi, tanti altri stanno ingrossando le fila.

Nei profili Facebook: “I sentieri nascosti delle Prealpi trevigiane” e “Riscoprire le Prealpi trevigiane” e nel nostro sito, si possono trovare i recapiti dei volontari, le descrizioni delle varie uscite e le modalità di iscrizione. Un team di lavoro per un’iniziativa che non ha precedenti. Saranno bene accolte le nuove adesioni di altri gruppi. Arrivederci sui nostri sentieri!

SCEGLI L’ITINERARIO CHE VUOI PERCORRERE E ISCRIVITI ALLA PASSEGGIATA CHE PREFERISCI CONTATTANDO DIRETTAMENTE LE PERSONE/ASSOCIAZIONI CHE ADERISCONO ALL’INIZIATIVA (tutte le informazioni e i riferimenti ai link sottostanti) 

Camminate da Est a Ovest

Schede dettagli escursioni

 

 

Amici dei Loff – Cison di Valmarino

Amici dell’Antica Pieve – San Pietro di Feletto

Ass. ArcheoSusegana

AssociazioneCis – Mosnigo

Ass. Liberi Pescatori Val Lapisina – V. V.

Ass. Una montagna di sentieri – Q. d. P.

Ass. Via dei Mulini – Cison

C.A.I. sez. “Velio Soldan” – Pieve di Soligo

Gruppo Corin – Valmareno di Follina

Gruppo Barbisano – Pieve di Soligo

Legambiente – Sernaglia

Le Roe – Farrò di Follina

Lumache – Osigo

Maurizio Bozzolo – Vittorio Veneto

Michele Bastanzetti – Vittorio Veneto

Neta troi di Revine – Lago

Nordic walkers – Sinistra Piave

Pro Loco – Nove – San Floriano

Pro Loco – Stevenà

Renato Stramare – Segusino

Passeggiate autunnali

Ambiente e Resistenza

Le tre tradizionali passeggiate autunnali di Legambiente Sernaglia saranno dedicate ai monumenti che ricordano luoghi e protagonisti della Resistenza. Quest’anno cade il 70° anniversario delle tragedie successive all’8 settembre 1943 e dell’inizio di forme organizzate di lotta contro l’invasione tedesca ed il nazi-fascismo. Le escursioni si svolgeranno nelle prime tre domeniche di ottobre con ritrovo alle ore 14.00.

Il 6 ottobre si percorreranno le colline tra Follina (parcheggio subito dopo la rotatoria all’inizio del paese) e Miane.

Il 13 ottobre si partirà dalla chiesa di Guia per raggiungere il monumento al patriota Toni Adami a San Stefano.

Il 20 ottobre dalla località Canal di Col San Martino si salirà sul Monte Moncader.

Lungo i tre itinerari si incontreranno vari cippi e lapidi che ricordano i combattenti caduti per la libertà. Ai partecipanti sarà dato in omaggio il pieghevole che l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia del Quartier del Piave ha realizzato per far conoscere il contributo della nostra zona alla guerra di liberazione.

Il collegamento fra gli impegni consueti di una associazione ecologista e la storia della “guerra civile” italiana non sembra ovvio. Andrea Zanzotto però, nell’introduzione agli atti del convegno “Geografia della Resistenza”, svoltosi a Vittorio Veneto vari anni fa, ha efficacemente richiamato l’attualità dei valori di quel periodo drammatico quali riferimenti per affrontare l’emergenza ambientale, la minaccia rivolta “contro la vita stessa nel nostro pianeta” : “Bisogna inventare idee, azioni capaci di sventare una catastrofe che potrebbe essere universale: e oggi solo in questo modo si potrà rendere un attivo e costante tributo di riconoscenza e onore a tutti i martiri della Resistenza (del secolo scorso) e di una “resistenza perenne” che mai potrà venir meno, se si vuole che esistano pace, libertà, giustizia, che esista una vita degna di questo nome”.

Per queste ragioni il circolo Legambiente di Sernaglia esprime profonda solidarietà a don Albino Bizzotto, di Beati i Costruttori di pace, il quale, attraverso uno sciopero della fame, ha riportato l’attenzione generale sul degrado ambientale. Sono necessarie tante azioni di resistenza contro chi continua ad inquinare e a cementificare il territorio danneggiando irreparabilmente le sue risorse ecologiche ed agricole. Negli ultimi 30 anni nel Veneto è stato cementificato più del 20% del terreno coltivabile. Nella realizzazione delle grandi opere si è ripetuto un copione di assenza di trasparenza, impatto ambientale intollerabile, corruzione, favoritismi fra politici e imprenditori, continua lievitazione dei costi: il caso del “Mose” di Venezia oggi d’attualità rientra in questo triste schema. Continuare a costruire grandi opere, centri commerciali, strade e bretelle e nello stesso tempo importare cibo straniero non produce sviluppo ma distruzione. I capitali pubblici, oggi concentrati nelle mani dei pochi che gestiscono il business delle grandi opere, vanno distribuiti capillarmente nei piccoli progetti di tutela ambientale, agricoltura sostenibile e turismo diffuso che possono coinvolgere grandi numeri di protagonisti e fungere da volano economico. Tutti siamo chiamati a sostenere questo cambiamento attraverso l’informazione e la partecipazione.

passeggiate autunno 13

5 camminare in autostrada

Corso di spagnolo

 

Cari amici, Legambiente Sernaglia non si stanca mai e, oltre alle lezioni di INGLESE (che tuttora continuano al giovedì sera, ore 20.30-22.00), per rallegrare la fine dell’estate propone un fantastico corso di SPAGNOLO!!!

I nostri volontari SVE James di Barcellona e Carlos di Pamplona ci insegneranno la loro lingua in modo divertente e originale, inserendo anche pillole di geografia, storia, musica, arte e letteratura … per conoscere a tutto tondo questo paese caldo e accogliente e i suoi abitanti … i nostri cugini!!!

 

Corso base di spagnolo. L’iscrizione è gratuita, si richiede la tessera associativa a Legambiente Sernaglia. Le lezioni si svolgeranno il mercoledì dalle ore 20.30 alle ore 22.00 nei mesi di settembre e ottobre presso il CEA “Media Piave” di Fontigo di Sernaglia della Battaglia.

Per info e iscrizioni

0438.966356

339.7831437

mediapiave@libero.it

 

OS ESPERAMOS

James e Carlos

 

 

PerLaPiave 15-16 giugno, Falzè di Piave (TV)

All’antico porto fluviale di Falzè di Piave (via Grave) il 15 e 16 giugno si terrà la prima edizione
di “Perlapiave” : valorizziamo il nostro territorio vivendolo.
L’evento sotto il patrocinio della provincia di Treviso, nasce dalla collaborazione tra Comuni
ed associazioni locali con l’obiettivo di valorizzare gli aspetti storico-culturali, naturalistici
e paesaggistici del territorio del medio Piave.
“Perlapiave” , due giornate da vivere immersi nella natura, passeggiando lungo il fiume
sui sentieri del Pedrè, Sant’Anna, Volpere e Fontane Bianche o scendendo la Piave in canoa,
kayak e gommoni. Degustare ottimi prodotti tipici forniti dagli stand enogastronomici,
ascoltare buona musica live oppure partecipare a danze e balli popolari.
L’alveo del fiume si trasformerà in un palcoscenico che accoglierà le attività delle associazioni
locali, laboratori didattici per bambini ed installazioni di artisti locali.
La Piave ed il suo territorio saranno il tema dell’esposizione fotografica e della proiezione evento
del film “La Piave, racconto di un fiume” della giornalista Elisa Cozzarini.

PROGRAMMA


Sabato 15 giugno
9.00/12.00 Accoglienza ed iscrizioni alle passeggiate ed alla discesa in canoa, kayak e
gommone della Piave con possibilità di campeggiare con tende e camper in area riservata.
12.00 “Pranzo picnic” in riva alla Piave con gli stand enogastronomici dei prodotti tipici.
15.00 Discesa della Piave in canoa kayak e gommone da Falzè a Colfosco (circa 1 ora)
15.00 Passeggiata didattico/naturalistica sui sentieri del Pedrè e Sant’Anna con visita ai
ponti romani accompagnati dalle guide di Legambiente Sernaglia (3-4 ore)
18.00 Inaugurazione mostra fotografica del FotoClub Sernaglia all’ex cinema di Falzè (di
fronte alla chiesa)
19.00 “Cena picnic” in riva alla Piave con gli stand enogastronomici dei prodotti tipici
20.30 Presentazione e proiezione all’aperto del film “La Piave, racconto di un fiume” di Elisa
Cozzarini.
22.00 Concerto
Domenica 16 giugno
9.00 Discesa della Piave in canoa, kayak, e gommone da Moriago a Falzè (2 ½ ore)
9.00 Passeggiata diidattico/naturalistica sui sentieri delle Volpere e delle Fontane Bianche
accompagnati dalle guide di Legambiente Sernaglia (3 ore)
12.00 “Pranzo picnic” in riva alla Piave con gli stand enogastronomici dei prodotti tipici
15.00 Musica e danze popolari
19.00 “Cena picnic” in riva alla Piave con gli stand enogastronomici dei prodotti tipici
21.00 Concerto
Per informazioni: facebook: perlapiave, perlapiave@gmail.com, tel. 339.8546946

ECOESTATE 2013

Ecco tutte le informazioni sul nostro Centro Estivo!!!

Buona estate!!!

Legambiente Sernaglia

 

Ecoestate 2013

Ecoestate interno 2013

Torna all'inizio