La Crose

Spero di aver fatto qualcosa di buono per il mio paese che amo tanto!”.

vista dalla cimaCosì Romana Tormena scrisse di suo pugno in calce alla lettera, scritta a macchina, con cui faceva dono al Comune della sommità della collina denominata “La Crose” che si trova sopra il comune di Farra di Soligo (si raggiunge in un quarto d’ora da via San Giorgio). In quello scritto la signora Romana esprimeva la volontà che l’area restasse aperta a tutti, che vi si potessero svolgere le consuete manifestazioni culturali e i riti religiosi e che il piccolo pezzo di terra adibito alla coltivazione della vite rimanesse intatto. E chiedeva anche il coinvolgimento del Centro di Educazione Ambientale di Legambiente di Sernaglia della Battaglia per curare, preservare e animare il luogo.
Da allora una ventina di volontari di Legambiente ha preso a cuore la collina. Inizialmente hanno curato il mantenimento in buono stato, principalmente attraverso sfalci dell’erba periodici, e la cura dei sentieri che permettono di raggiungerla.


Rifatta anche la croce che viene illuminata nel periodo natalizio e pasquale. Dal 2010, accanto agli straordinari lavori di gestione, Legambiente si è occupata della valorizzazione e della valorizzazione e della diffusione della conoscenza della bellezza dell’area attraverso eventi a tematica ambientale-culturale.

 

Vista panoramica

 

A maggio 2011 è stato organizzato un simposio di scultura in legno dal tema “Gli animali del bosco” dove è stato possibile vedere come da un tronco nasce un’opera d’arte.

Le sculture in legno nate da questa manifestazione resteranno a completa fruizione dei cittadini perchè verranno collocate lungo il sentiero che dal paese porta in collina.

 

Gli scultori che hanno aderito sono:

Le foto dell’inaugurazione delle sculture

 

Alcune foto de La Crose e del simposio di scultura:

Torna all'inizio